Allegri: "Turnover? Non sarà esagerato. Fuori Buffon e Chiellini, gioca Douglas Costa"

Allegri:

Per me la Spal è stata un'esperienza importante all'inizio della mia carriera, la cosa bella di Ferrara è che si respirava aria di piazza e società importante. La Spal merita la Serie A e ha le qualità.

TURNOVER - "Non ci sarà tanto turnover, ci sono giocatori che hanno bisogno di giocare. Sicuramente Buffon e Chiellini non giocano". In attacco annunciati 3 dei quattro titolari: ci saranno dal primo minuto Dybala, Douglas Costa e Higuain. Terzino sinistro giocherà ancora Alex Sandro. Gli unici dubbi che ho sono a centrocampo. Domani all'Allianz arriva la Spal di Semplici, neopromossa in crisi di risultati, che ha tutte le sembianze della classica vittima sacrificale. "Soprattutto domenica quando eravamo in dieci si è caricato la squadra sulle spalle e ha fatto delle grandi giocate, come per esempio in occasione del terzo gol". Convocato De Sciglio? L'ho convocato, non ha il ritmo partita ma il suo è un rientro importante.

"No, non sta andando di continuo, ma Higuain ha fatto domenica come nelle precedenti partite delle partite importanti, perchè è cresciuto di condizione". Vincere è sempre una cosa straordinaria, la normalità è non vincere.

La Juventus ha vinto sei Scudetti di fila, ha vinto tre Coppa Italia, le finali di Champions, Supercoppe, la società è cresciuta tantissimo e siamo sulla buona strada. Le sostituzioni fanno parte delle scelte di un allenatore. Paulo aveva fatto una prestazione buona, la squadra aveva tratto giovamento. Non deve solo vivere con l'ossessione del gol, ma non esiste nessun caso dopo il cambio di Udine. "Capita tutte le stagioni che ci siano 3-4 partite senza far gol e in quel momento lì bisogna solo lavorare e continuare a fare, non chiacchierare".

Quali insidie ci sono in una gara come questa? Sostituiamo uno alto con uno basso (ride, ndr).

CASO ANNA FRANK - "La Juventus ma anche io siamo sempre stati contro il razzismo". Matuidi? Era in campo lì che correva.

SPIRITO DI GRUPPO - "La squadra deve solo giocare per 95 minuti con grandissima attenzione, dobbiamo cercare di subire meno, anche se gli avversari creano dei presupposti per far gol".

Allegri in conferenza alla vigilia di Juventus-SPAL: "Dobbiamo riniziare a fare punti in casa, il settimo scudetto andrebbe oltre la leggenda". Il Napoli e l'Inter stanno facendo grandi cose, il campionato deve portarci entusiasmo anche per giocare la Champions.

SCUDETTO - "Già il fatto che si ritorni a parlare di settimo scudetto come impresa che va al di là della leggenda è molto importante perché dall'esterno veniva dato per scontato, mentre ogni anno è sempre più difficile".