Alexandre Geniez, volata palpitante per la Tre Valli Varesine. Podio Pinot-Nibali

Alexandre Geniez, volata palpitante per la Tre Valli Varesine. Podio Pinot-Nibali

L'edizione numero 97 della orsa lombarda si annuncia combattuta e spettacolare come non mai. Si va da Saronno a Varese per 193 km, con l'anello finale del Montello fulcro della gara a cui partecipano ventiquattro formazioni, tredici delle quali WorldTour. Dopo una trentina di chilometri di battaglia intensa sono riusciti ad andare in fuga Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF), Diego Rubio (Caja Rural-Seguros RGA), Artem Nych (Gazprom-RusVelo), Adrian Turek (Israel Cycling Academy), Marco Bernardinetti (Amore & Vita) e Ettore Carlini (D'Amica- Utensilnord). Una volta entrati nel circuito finale, il gap si assottiglia fino a ridursi poco oltre il minuto: da dietro, dopo un tentativo fallito da parte di Wout Poels (Team Sky), ci prova con coraggio Fausto Masnada (Androni-Sidermec), che assieme a Pawel Poljanski (Bora-Hansgrohe) riesce ad accodarsi ai battistrada.

Sul podio sono saliti Pinot e Nibali, quarto Ulissi e quinto ancora un italiano: Villella segno di un ciclismo italiano tutt'altro che debole. La Tre Valli ha chiuso la 21a edizione del Trittico Regione Lombardia, manifestazione ciclistica internazionale che comprende le storiche corse in linea maschile di ciclismo su strada e cioè la Coppa Agostoni (disputata il 13 settembre), la Coppa Bernocchi (disputata il 14 settembre) ed oggi la Tre Valli Varesine.

Thibaut Pinot si aggancia al siciliano dandogli regolari cambi, ma l'eccessivo controllarsi all'interno dell'ultimo chilometro permette il rientro di Alexander Geniez, che in volata li mette nel sacco andando a cogliere una sorprendente vittoria. Nibali, Aru, Moscon e Visconti sono stati tra i protagonisti della corsa.