YouTube, Massimiliano Allegri prima di Juventus-Chievo Verona

YouTube, Massimiliano Allegri prima di Juventus-Chievo Verona

Il centrocampista tedesco paga a caro prezzo i trenta minuti disputati con la sua nazionale nel match contro la Norvegia: presentatosi al ritiro della Germania dopo una botta al ginocchio, nei giorni prima della gara sembrava aver risolto la problematica che è tornata, però, a riacutizzarsi dopo l'impegno contro gli scandinavi. Lo dirà se a fine stagione la squadra avrà fatto una stagione importante. E' difficile affrontarla soprattutto in questa prima parte di stagione dove ha già vinto una partita a Udine, dove ha perso all'ultimo minuto in casa con la Lazio giocando una buona partita. Ora inizia la stagione vera, con sette partite: "cinque di campionate, due di Champions".

Sul Chievo: "E' una squadra che da anni fa ottimi risultati e si salva sempre in anticipo, è molto organizzata ed è ottimamente allenata da Maran". Tra l'altro Khedira out, Marchisio ancora è in fase di ripresa e rientrerà speriamo nel breve tempo possibile, perché ha bisogno di fare quel rinforzo sulla gamba e vediamo quando torna come sta; Chiellini out, speriamo di averlo per Barcellona.

Bentancur? Compatibile con Pjanic? . Allegri ha detto di non aver visto Cuadrado e che "la mancata convocazione ha fatto bene a Higuain". Siamo pronti per ripartire.

Turnover?"Niente turnover, c'è il Chievo e poi penseremo al Barcellona". "Domani Buffon riposa e gioca Szczesny". Però gli altri ci sono tutti, stanno bene.

HOWEDES - "Per quanto riguarda Howedes sta bene, si sta adattando ai nuovi metodi di lavoro e quindi sono contento di quello che sta facendo". Però dovrò valutare oggi. "Matuidi non è un giocatore che scopro io, tutti gli allenatori che ha avuto l'hanno sempre schierato titolare".

BERNARDESCHI E DOUGLAS COSTA - "Bernardeschi ha bisogno dei suoi tempi per inserirsi". Non lo so. Al momento lo vedo esterno centrocampo a 4 o anche a 3 e potrebbe pure fare la mezz'ala.

Fuori Lichtsteiner? "Mi è dispiaciuto moltissimo lasciarlo fuori". E' cresciuto molto da quando è arrivato e quindi sarà sicuramente un giocatore importante per la Juventus. "E' stata una scelta tecnica ma ho dovuto valutare anche le condizioni di Marchisio".