Valanga Lazio sul Milan: 4-1. Tripletta di Immobile

Valanga Lazio sul Milan: 4-1. Tripletta di Immobile

Biglia però, proprio durante la conferenza, da buon esperto e anziano del campionato, avrebbe espresso le seguenti parole riguardo la favorita al titolo: "Per me rimane la Juve perché sono i campioni in carica e sono la squadra da battere". Vince la Lazio per ko con Immobile uomo-immagine (tre gol e un assist) e preoccupano le amnesie difensive del Milan: Musacchio e Bonucci inguardabili, gli esterni Calabria e Rodriguez incapaci di fare una diagonale ma tutta la fase difensiva è stata da film-horror.

Il primo è ormai uno dei giocatori simbolo a livello nazionale, mentre il secondo è ancora giovanissimo e si sta mettendo in mostra con l'under21.

Da lì in poi è solo una formalità, la Lazio resta padrone dell'incontro e fa quello che vuole giocando contro un avversario ormai impotente. Servirà una partita sopra le righe. "E' una delle squadre che ha preceduto il Milan l'anno scorso, domenica potremo avere la misura di dove siamo e dove vogliamo arrivare". "Sa giocare sia se ha campo sia se si difende, ha giocatori molto esperti, bisogna sapersi comportare in entrambi i modi". Io non li conoscevo. Il match si apre con gli uomini di Montella subito pericolosi, ma almeno fino alla mezz'ora del primo tempo il risultato della partita rimane instabile sullo 0-0.

Infine, Inzaghi fissa l'obiettivo a breve termine per i prossimi impegni: "Quest'anno le nostre competitor si sono rinforzate molto. Vogliamo cercare di restare nei piani alti della classifica e ce la metteremo tutta". Ora diamo per scontato che i problemi possa risolverli un compagno, ma non è così che funziona.

Il tecnico piacentino indica la strada alla Lazio: "Ci prepariamo per fare la partita". È una possibilità. È in crescita, abbiamo tante partite e quindi avrà le sue opportunità. Biglia ovviamente è stato fischiato dallo stadio.

A proposito, vanno aggiornati i calcoli delle spese della sessione di mercato appena conclusa: ai 39,15 milioni investiti per gli acquisti di Marusic, Caicedo, Lucas Leiva, Nani, Pedro Neto e Jordão, ne vanno aggiunti 9 (che portano il totale a 48,15), versati dalla Lazio al Genk. È un valore aggiunto, un ragazzo positivo, e averlo all'interno del gruppo è importante. "E' un calciatore di grande talento, deve crescere, siamo qui per farlo esprimere al meglio".