US Open 2017: Del Potro fantascientifico, adesso trova Federer. I risultati

US Open 2017: Del Potro fantascientifico, adesso trova Federer. I risultati

Il tennista italiano Fabio Fognini non si è nascosto, ha voluto chiedere scusa per il brutto episodio accaduto nel primo turno degli US Open, quando ha offeso pesantemente la giudice di sedia Louise Engzell nel match contro Stefano Travaglia, "Chiedo scusa a tutti non solo alla giudice di sedia, con cui mi sono scusato già a New York, ma a tutti coloro che si sono sentiti offesi, le donne in primis, non ho nulla contro di loro". Tutto facile per il numero uno Nadal, che ha travolto per 6-2 6-4 6-1il talentuoso ma bizzarro Dolgopolov, distratto dal presunto caso di match fixing di Winston Salem, dove l'ucraino ha perso con Monteiro nettamente sfavorito: Tennis Integrity Unit ha aperto un'inchiesta per un movimento anomalo delle quote prima del match. Lo svizzero si è imposto in tre set su Phillip Kohlschreiber, in un'ora e 50 minuti di gioco. Ai quarti di finale affronterà l'argentino Juan Martin Del Potro.

SuperRog l'ha sfangata, commettendo però la bellezza di 68 errori gratuiti, ottenendo l'80esima vittoria a Flushing Meadows, dove ha trionfato 5 volte di fila, l'ultima nel 2008, e dove peraltro non gli era mai capitato di dover giocare due volte di fila cinque set. Con il suo 50esimo match vinto nella Grande Mela il maiorchino torna nei quarti che non raggiungeva dal 2013, quando poi aveva alzato il trofeo, bissando il trionfo del 2010. Ora l'americana proverà a fermare la numero uno del mondo Karolina Pliskova. La Keys è approdata ai quarti superando per 7-6 (2), 1-6, 6-4 l'ucraina Elina Svitolina, numero 4 del ranking e del seeding. Sono infatti quattro le statunitensi ancora in corsa nei quarti: dopo Venus Williams e Sloane Stephens, passano il turno anche Madison Keys e Coco Vandeweghe. La ceca è determinata a difendere la prima posizione mondiale e per farlo deve almeno confermare la finale di dodici mesi fa.