Udinese, Delneri: "Contro il Milan conto sull'entusiasmo dei giocatori"

Udinese, Delneri:

Dopo tre giornate il campionato non ha ancora una fisionomia: "No non bastano tre giornate per delinare un campionato".

Su Calhanoglu: "Ho visto un ragazzo di talento e disponibilità, va a recuperare palla agli avversari, mentalmente è un ragazzo che non si ferma durante la partita e questo mi piace molto". Non a livello di nomi, ma a livello di organizzazione collettiva. Se non c'è lui ci sarà Angella. Se le gambe non girano è tutto più difficile, ma stiamo migliorando partita dopo partita. Montella insiste con il 3-5-2 sperimentato giovedì dopo che questo modulo ha dato ottimi risultati in Europa League. "Siamo tristi, speriamo rientri il prima possibile".

Conto sulla voglia di fare dei miei ragazzi, sulla loro applicazione.

DIFESA A 3 - "Credo che si dia troppa importanza al modulo, spesso abbiamo giocato in maniera simile. Fortunatamente ho una rosa che mi permette di variare adottando diverse soluzioni". Dovrà accelerare il pensiero di giocata, soprattutto in serie A, dove ci sono meno spazi. Assolutamente no, è un calciatore importante e anche quest'anno quando ha giocato è sempre stato o quasi decisivo. Sotto questo aspetto la grande professionalità di gente come Maxi Lopez e Behrami può solamente farci comodo. Il 3-5-2 mi è piaciuto, oggi potremo lavorare un po' in più ma sono soddisfatto di quello che stiamo facendo. "Bisogna alzare i ritmi ed imporre il nostro gioco se si vuole far risultato".

L'incubo dell'Olimpico è svanito via ieri sera come per magia al Prater di Vienna, le quattro reti incassate da Donnarumma e compagni sono solo un brutto ricordo, l'Austria Vienna è stato spazzato via dalle cinque reti messe a segno dallo scatenato attacco rossonero. Milan-Udinese sarà anche la sfida delle due difese, ricche e povere che siano. Milan, Inter, Juve, Roma, Torino, Atalanta, sono squadre che hanno tanti stimoli, vedremo la Dea se prenderà stimoli dalla Coppa Uefa. Valorizzando anche i giovani, il che non vuol dire vincere.

L'Udinese dovrà cercare di soffocare il gioco del Milan come fatto contro il Genoa, Bonucci osservato speciale, forse: "Beh se gioca Bonucci c'è lui, sennò, c'è Bonaventura, sennò c'è un altro".