Siria: Israele bombarda impianto militare, due soldati uccisi

Siria: Israele bombarda impianto militare, due soldati uccisi

La notizia è stata prima riportata dai media siriani e libanesi, ripresi da quelli israeliani, poi confermata dall'Esercito siriano. Ma l'Osservatorio siriano per i diritti umani parla di sette vittime, tra morti e feriti.

Nell'attacco, precisa un comunicato citato dalla Sana, "due soldati sono rimasti uccisi". L'attacco, se confermato, sarebbe il primo da quando è stato raggiunto un cessate il fuoco tra il regime di Bashar al-Assad e i ribelli siriani, nel mese di luglio. I missili sono arrivati dal Libano ed erano diretti volutamente al centro scientifico. L'azione viene compiuta a poche ore dalla condanna ricevuta dall'ONU del presidente siriano Assad, causata dall'utilizzo sistematico di gas sarin negli attacchi dell'esercito siriano. Il centro colpito oggi si trova a 50 chilometri in linea d'aria dalla base russa di Khmeimim. Si attendono pericolose ripercussioni. "I caccia israeliani - si legge ancora sulla nota - hanno sparato diversi missili dallo spazio aereo libanese".