Si ripete il miracolo San Gennaro: il sangue si è sciolto

Si ripete il miracolo San Gennaro: il sangue si è sciolto

Il miracolo di San Gennaro si è compiuto.

Il 19 settembre a Napoli si festeggia San Gennaro, il santo patrono della città di Napoli.

Alle 10.05 l'arcivescovo Crescenzio Sepe ha annunciato lo scioglimento del sangue davanti a giornalisti e fedeli.

Ad accompagnare l'annuncio c'è stata un'ovazione: "Il sangue si è sciolto". Come da tradizione l'annuncio è accompagnato dallo sventolio del fazzoletto bianco da parte di un membro della Deputazione di San Gennaro. "Grazie al Signore che ancora una volta ha manifestato la sua bontà nei riguardi di noi tutti napoletani".

In strada, per la prima volta, il protocollo anti-terrorismo. Presente in chiesa anche il questore di Napoli, De Iesu.

Gli appuntamenti organizzati dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania rientrano nel programma "Napolinfest - Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della Città" pevedono una serie di spettacoli, cultura e concerti partiti l'11 settembre e si concluderanno il 7 ottobre. Viviamo un periodo disastroso e doloroso, e a tale riguardo non possiamo non ricordare il luttuoso terremoto ad Ischia e i devastanti incendi che hanno causato vittime all'economia e alla natura.

Per l'evento o il prodigio come dir si voglia, la città di Napoli ha messo appunto diverse misure di sicurezza. "Questo va messo al centro anche della nostra preghiera al santo patrono, affinché apra le menti e i cuori di chi ha nelle mani il potere di scrivere la storia con le sue decisioni, e soprattutto la cronaca triste e disarmante dei nostri giorni".