Shakhtar Donetsk-Napoli, Fonseca: "Giocheremo il nostro calcio". Bernard: "Hanno dei difetti"

Shakhtar Donetsk-Napoli, Fonseca:

Il loro vantaggio è il gioco collettivo ma esiste anche la qualità dei singoli. Nonostante la giovane carriera da allenatore, Paulo Fonseca, portoghese alla guida dello Shakhtar, ha già avuto modo di sperimentare tanto in patria prima di arrivare in nero-arancio. Il Napoli è una squadra forte che lo scorso anno ha perso soltanto quattro volte e che ha segnato tantissimo. "Chi ci conosce sa che siamo una squadra abituata a giocare a calcio". Sappiamo bene che la Champions è un torneo molto difficile, ma il nostro obiettivo è il campionato. Nonostante le caratteristiche degli azzurri, i padroni di casa non hanno intenzione di cambiare modo di giocare. "Ammiro Sarri che per me è il miglior allenatore italiano". Penso che domani sarà una partita aperta perché tutte e due le squadre vogliono iniziare bene questo torneo. "Sono i favoriti del girone insieme con il Manchester City, ovviamente noi non staremo a guardare". Credo che domani vedremo una bella partita di calcio. Infortunio di Kryvtsov? Spiace, stava giocando bene. Ci sarà Ordets perchè ci fidiamo di lui.

Tanta attesa anche per Bernard, il numero 10 brasiliano che domani sera sarà in campo dal primo minuto contro gli azzurri. In una gara così difficile non può esserci un favorito.