Serie A, Crotone-Inter 0-2: Skriniar e Perisic fanno volare i nerazzurri

Serie A, Crotone-Inter 0-2: Skriniar e Perisic fanno volare i nerazzurri

L'eroe di giornata si chiama Milan Skriniar. Il primo squillo è targato Crotone, con Tonev che soffia palla a Miranda in pressing e fugge in contropiede: Handanovic sventa e l'Inter si salva. Su questo campo, poi, è tutto imprevedibile.

Sulla linguaccia dopo il gol di Perisic: "Al primo gol son stato fermo, al secondo di oggi ho fatto la linguaccia ai miei collaboratori esultando per la prima volta ad un gol".

Nella ripresa il Crotone prova ad alzare il baricentro e dopo 6′ è pericoloso con Tonev, ma Handanovic si supera e devia in corner il tiro ravvicinato di Tonev.

Ore 16:42 - L'Inter passa in vantaggio al minuto 82 con Skriniar: caparbio lo slovacco che raccoglie la torre di Vecino punizione da sinistra, approfitta di un rimpallo e trova la zampata vincente rasoterra a beffare Cordaz.

Luciano Spalletti che sceglie di non cambiare nulla rispetto alla squadra che ha battuto domenica scorsa la Spal. La replica dell'Inter affidata a Perisic, che rientra sul mancino ma calcia troppo centrale, facile per Cordaz. Sarebbe entrato anche Eder in contesti diversi di risultato, magari avremmo perso ma volevamo vincere e le nostre intenzioni sono queste. Non ci impressiona niente né in positivo né in negativo. Nel secondo tempo, infatti Handanovic è decisivo neutralizzando due pericoli che avrebbero riportato gli ospiti a vedere gli spettri della sconfitta in Calabria della passata stagione. Alla squadra di Nicola, ferma ancora a un punto, resta soltanto la buona prestazione e tanto amaro in bocca.

Su Skriniar: "Sembra che voglia bene solo ad un solo calciatore, ma io l'ho già detto che è un calciatore perfetto, sempre attento, mai in difficoltà e bravissimo a far girare palla e a mandarla nella trequarti". Non ci sono particolari episodi oltre ai due segnalati e la prima frazione scorre via con un certo carico di noia per gli osservatori. E' meglio di Rudiger?