Sarri e il Napoli dei record: caccia alla striscia di vittorie

Sarri e il Napoli dei record: caccia alla striscia di vittorie

Riparte il campionato e comincia la Champions League. Mertens è tornato raggiante dalla Nazionale, il Belgio si è già qualificato per i Mondiali. Callejon gioca anche quando è affaticato, figuriamoci quando è reduce da un riposo di due settimane. Nonostante non sia ancora al top (il Bologna peraltro è la squadra a cui ha fatto più gol in carriera: ben 9 in 20 partite). Inoltre, secondo “Tuttosport” questo potrebbe anche essere lultimo anno in azzurro per Sarri. Chissà se col Benevento ci sarà spazio per Mario Rui al posto di Ghoulam.

Il primo dubbio riguarda la cabina di regia: Jorginho si allena con il resto del gruppo soltanto da giovedì. In tal caso, centrocampo inedito: Diawara regista con Allan e Zielinski interni. Tanti gli aspetti da curare al meglio e tanti gli errori da limare il più possibile, provando a perfezionare e migliorare qualcosa grazie all'esperienza del recente passato: si parte in primis dal turnover, da quella rotazione di uomini e di forze che per un motivo o per un altro non è stato possibile effettuare nelle passate stagioni; adesso, invece, la qualità media della rosa partenopea si è alzata sempre più nelle ultime sessioni di mercato. Sarri è sesto nella classifica degli allenatori più pagati: contenuto è il suo stipendio base (1,4 milioni), a cui vanno aggiunti i premi.