Roma, turista denuncia tentato stupro all'Aracoeli

Roma, turista denuncia tentato stupro all'Aracoeli

Il tentato stupro sarebbe avvenuto nei pressi del Campidoglio dove una ragazza belga di 23 anni è stata tratta in salvo dalla polizia locale di Roma Capitale. Sulla vicenda sta indagano la Polizia giudiziaria del comando generale dei vigili urbani, coordinati dal vice-comadante Antonio Di Maggio. Gli agenti stanno ascoltando alcuni testimoni.

Dopo aver trascorso del tempo a chiacchierare, i due decidono di fare una passeggiata, lasciando gli amici al pub. Il 26enne israeliano, che lavora in un'agenzia all'aeroporto di Fiumicino, parla invece di un approccio a cui la giovane avrebbe inizialmente acconsentito. Vanno in piazza Venezia, percorrono via del Corso, poi tornano indietro. Ma quando hanno iniziato a salire la scalinata è iniziato l'incubo. I due giovani erano davanti all'Ara Coeli quando i vigili urbani hanno sentito le urla della ragazza e sono intervenuti. Fermano entrambi e li portano al comando di via della Consolazione, dove si trovano ancora adesso.

Un nuovo tentativo di violenza sessuale, a Roma, in pieno centro.

"Io non volevo, non avevo nessuna intenzione di avere rapporti sessuali con lui".

Le ambasciate dei rispettivi Paesi sono state avvertite.