Roma, stuprata e rapinata mentre tornava a casa: arrestato un 22enne

Roma, stuprata e rapinata mentre tornava a casa: arrestato un 22enne

Per questo un cittadino bengalese di 22 anni è stato arrestato sabato scorso dagli agenti della Polizia di Stato.

Una turista finlandese è stata stuprata, picchiata e rapinata in centro a Roma nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 settembre.

Ha picchiato e stordito una giovane finlandese, poi l'ha stuprata e rapinata. Percorsi un centinaio di metri dal locale il giovane avrebbe tentato di violentare la ragazza e non si sarebbe fermato neanche sentendo le urla di una donna che stava assistendo alla scena dalla finestra di casa. "Ho avuto paura di morire, è stato terribile", ha aggiunto la ragazza sotto choc che poi è stata portata in ospedale. In quel frangente, è stata avvicinata da un ragazzo all'apparenza gentile, che si è ripetutamente offerto di accompagnarla a casa con la propria autovettura.

La ragazza, giunta in Italia da qualche giorno per ragioni di lavoro, nella serata di venerdì, dopo aver passato la serata con alcune amiche, insieme a una di loro, ha cercato un taxi per fare rientro presso l'abitazione dove alloggiava. La turista, fidandosi dei modi garbati dell'uomo, ha accettato e anche tranquillizzato l'amica che era con lei.

Le investigazioni svolte nella immediatezza dei fatti e senza sosta hanno consentito di individuarlo e catturarlo vicino a Piazza Fiume. Ma durante il tragitto, dopo aver rifiutato un approccio sessuale l'uomo l'ha minacciato di morte, e dopo averla picchiata con una grossa pietra, l'ha costretta a seguirlo in una zona buia e appartata, dove l'ha obbligata a subire la violenza sessuale. In seguito ha sottratto alla vittima quaranta euro ed è fuggito. Il giovane arrestato è in possesso di un regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari e ha anche svolto diversi lavori nella capitale.