Patente : Stop al divieto di guida per chi ha malattie del sangue

Patente : Stop al divieto di guida per chi ha malattie del sangue

Dal prossimo sei ottobre cambia l'elenco delle malattie che impediscono a chi ne soffre di sostenere l'esame per la patente di guida o di ottenerne il rinnovo.

Come si legge nel decreto che cambia il Regolamento di esecuzione e attuazione del Codice della Strada, la decisione di cambiare i termini dei divieti di guida legati alle patologie è arrivata "in considerazione del progresso scientifico intervenuto sui nuovi strumenti di diagnosi e sulle nuove terapie". Il che significa, nello specifico, la fine del divieto di mettersi alla guida per chi è affetto da malattie del sangue. Si tratta, innanzitutto, di quelle cardiovascolari ritenute incompatibili con la sicurezza stradale; nei casi dubbi, ovvero quando trattasi di affezioni corrette da apposite protesi, il giudizio di idoneità verrà espresso dalla commissione medica locale.

Tra le malattie che si possono trovare nella lista nera ci sono anche il diabete mellito, le malattie endocrine gravi, l'encefalite o scalrosi multipla, miastenia grave e anche l'atrofia muscolare progressiva.

Da questa lista, come detto, sono state depennate tutte le patologie ematiche.