Morbillo, morto in Sicilia un 42enne non vaccinato

Morbillo, morto in Sicilia un 42enne non vaccinato

Un uomo di 42 anni è morto di morbillo a Catania, si tratta di una pesona immunodepressa e non vaccinata. Lo riferisce il bollettino sul monitoraggio dei casi di morbillo nel nostro Paese, realizzato a cura di Ministero della Salute e Istituto superiore di sanità (ISS). Il caso si è verificato in Sicilia nella settimana 18-24 settembre ed è stato notificato il 20 settembre dalla Azienda sanitaria provinciale (Asp) di Catania.

Secondo quanto si apprende l'esordio dei sintomi è avvenuto lo scorso 8 settembre (febbre) e poi il 10 settembre quando è comparso l'esantema.

Secondo i dati, dal 18 al 24 settembre 2017 i casi registrati sono stati 4.575 casi e con 4 decessi dall'inizio dell'anno. I casi si sono verificati per l'88% tra non vaccinati e per il 6% tra vaccinati con 1 sola dose. Il 44% è finito in ospedale, il 35% con almeno una complicanza e il 22% in pronto soccorso.

"E' incredibile commentare ancora queste notizie di morti di morbillo in seguito alla scelta di non vaccinarsi" afferma la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, in merito alla morte di un uomo di 42 anni a Catania, affetto da morbillo.

Il mese in cui si sono verificati più contagi è stato marzo, dopo la diminuzione estiva si teme che con l'inizio della scuola il virus torni a colpire. "È evidente - conclude Lorenzin - che le due notizie sono strettamente correlate".