Maltempo, in arrivo nuove piogge e temporali sul Centro-Nord

Maltempo, in arrivo nuove piogge e temporali sul Centro-Nord

Anche se il weekend è appena iniziato, potrà essere di consolazione sapere che, la prossima settimana, a Milano ci saranno belle giornate di sole. Siamo però nel pieno del significato dell'espressione "previsioni del tempo": secondo quanto riporta anche Arpa Lombardia, il flusso di aria fredda in transito su tutta la regione apporterà parecchia instabilità. I fenomeni si estenderanno poi a Toscana, Umbria ed Alto Lazio.

Viterbo: sabato piogge e temporali, temperature comprese tra 16°C e 25°C. Il Sud e la Sicilia resteranno ancora esclusi in questa fase e coinvolti in pieno dal respiro caldo africano, con temperature anche localmente oltre i 30 gradi e quindi da piena estate. Tempo asciutto domenica con cieli per lo più sereni o poco nuvolosi con possibili rovesci al mattino sulle aree centrali. In serata estensione dei fenomeni verso le medie pianure (fenomeni non diffusi e generalmente sempre di debole intensità) e in maniera più isolata anche sulle basse pianure orientali. Al Sud e Sicilia prevalenza di sole e caldo estivo. Qualche rovescio o temporale di passaggio lambirà anche il Sud, in particolare la Campania, la Lucania e Puglia. Durante la giornata di dopodomani la temperatura massima registrata sarà di 20°C, la minima di 11°C, lo zero termico si attesterà a 2800 m. I venti saranno al mattino assenti o deboli e proverranno da Nordest, al pomeriggio assenti o deboli e proverranno da Nordovest. I fenomeni risulteranno più forti sul Triveneto, Emilia Romagna centro-orientale, Toscana e Lazio.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni).

Avremo sabato e domenica con Italia divisa in due, fra il caldo delle regioni del Sud e Isole ed clima ben più fresco al Centro-Nord derivante dall'influenza delle correnti oceaniche. L'anticiclone potrebbe tornare a dominare nella seconda parte della prossima settimana, ma attendiamo le doverose conferme.