Juventus-Torino, è già derby: voce ai protagonisti

Juventus-Torino, è già derby: voce ai protagonisti

Domani sera si gioca, il primo derby della stagione, Juventus-Torino, l'ultimo anticipo della sesta giornata del campionato di Serie A 2017/2018 in programma alle 20.45 all'Allianz stadium, casa dei bianconeri. Si preannuncia una sfida scoppiettante: "Vorrei che finisse 1-0, mi piacerebbe vincere senza subire gol", ha dichiarato il bianconero Miralem Pjanic ai microfoni del quotidiano La Stampa. Al solito il Torino è una squadra che sa mettere in difficoltà chiunque: da rispettare, come la loro storia.

Le dichiarazioni dell'attaccante del Torino, Adem Ljajic, in vista del Derby della Mole contro la Juventus: e sul suo amico Pjanic... Quasi tutti i palloni passano da lui e so cosa può fare in campo, ma è meglio per noi ora che è più lontano dalla porta. A Roma c'era la priorità di giocare sempre bene, di provare a vincere e di prendere gol. Dunque può ambire alle prime sei posizioni.

Il centrocampista della Juventus ha detto la sua sulla lotta Scudetto, su Belotti e su Higuain: "La vera differenza con la concorrenza è nella testa, nella voglia, nella volontà e nella fame che abbiamo, di andare oltre". Fosse per Pjanic, però, la questione sarebbe semplice: "Mi basta vincere, senza prendere gol: uno, due a zero, sarebbe perfetto". Belotti e Ljajic hanno qualità importanti a livello tecnico e fisico, ma ci sono anche altri di buone qualità. "Andrea sta facendo benissimo, ma 100 milioni per lui sono troppi, soprattutto se penso che qualche anno fa li valeva Cristiano Ronaldo". Pjanic spera che il Pipita decida ancora il match come all'andata del campionato scorso: "Sosterrò sempre Gonzalo, questi periodi capitano a tutti".