Il ko di Chiellini fa cambiare idea a Ventura: 4-2-4 con Insigne

Il ko di Chiellini fa cambiare idea a Ventura: 4-2-4 con Insigne

Avversari di grande qualità, c'è la possibilità di fare le cose per bene e puoi bloccare qualsiasi squadra del mondo. L'impressione è che sia proprio questo il modulo che Ventura adotterà nel tentativo di contrastare la corazzata Roja al Bernabeu: una sfida da non fallire in cui un solo risultato permetterà all'Italia di giungere a Russia 2018 per via diretta, senza passare dai pericolosi play-off che l'attuale secondo posto alle spalle della Spagna (a pari punti ma avanti nella differenza reti) sancirebbe definitivamente. Come si legge dal comunicato ufficiale del club bianconero "il calciatore Giorgio Chiellini in data odierna è stato sottoposto ad ulteriori controlli strumentali che hanno confermato trattarsi di un trauma distrattivo al polpaccio destro di entità non grave, ma che necessita di ulteriore monitoraggio nei prossimi giorni". Gli fa eco il rivale amico Gigi Buffon, che chiede ai suoi compagni una prova di carattere: "è tutto da vedere, sicuramente ho fiducia sul fatto che faremo una bella gara". "Sarà una gara particolare, che probabilmente decide la qualificazione e sono contento di potermela giocare, un'esperienza bellissima". Lavoriamo per essere una squadra, chiunque va messo nelle migliori condizioni. "C'è un futuro importantissimo, ma né la vittoria o un pareggio al Bernabeu potrebbe mai intaccare".

Chiosa su Spinazzola ed Insigne.

E nessuna voglia di parlare di moduli: "Non è affatto detto che scenderemo in campo con il 4-2-4". Da tempo, l'appuntamento del 2 settembre è atteso come un crocevia per le sorti della nazionale di Ventura a tal punto che la federazione ha deciso di anticipare di una settimana l'inizio del campionato, per restituire giocatori più rodati in vista della sfida decisiva. Bisogna fare delle scelte ponderate. Ecco le formazioni che scenderanno in campo. Il problema è cosa mi aspetto dall'Italia. Possiamo fare qualcosa di importante. "Anche tatticamente, nelle ultime quattro o cinque partite, le abbiamo giocate in maniera totalmente diversa".