Il gelato migliore del mondo è italiano (ed è al pistacchio)

Il gelato migliore del mondo è italiano (ed è al pistacchio)

Il gelato più buono del mondo è fatto a Spoleto: è quello al pistacchio di Alessandro Crispini dell'omonima gelateria.

Il Gelato Tour World è una competizione internazionale molto ambita fra gli addetti ai lavori che dura ben tre anni. Sono stati 36 i gelatieri di tutto il mondo che, proponendo altrettanti gusti, si sono dati battaglia dopo aver già vinto le diverse tappe estere della competizione. Tra questi Pierpaolo Magni, presidente della giuria della Coppa del Mondo di Gelateria; i gelatieri campioni del mondo Giancarlo Timballo e Sergio Dondoli; Victoria Jordan, James Beard Foundation; Eleonora Cozzella, scrittrice e giornalista di Repubblica - Sapori e Jay Cheshes, giornalista per il Wall Street Journal e il New York Times.

Il suo gelato è l'unione di tre qualità di pistacchi tutti siciliani, due di Bronte e uno dell'agrigentino, ai quali l'artigiano Crispini ha aggiunto il sale di Cervia, così da regalare più sapidità al suo prodotto. La ricetta segreta che lo ha portato in trionfo. "Sono onorato che sia stato apprezzato!", ha detto il vincitore alla premiazione. Le tre varietà di pistacchio sono tostate per 24 ore, poi scottate con zucchero e bacche di vaniglia del Madagascar.

Al secondo posto però un pizzico di Italia c'è lo stesso perchè la medaglia d'argento è andata a Guido e Luca De Rocco, origini italiane, ma residenti in Germania, che hanno realizzato un gelato dal gusto "tributo alla Serenissima", ossia un sorbetto di uva fragola con noci caramellate che hanno dedicato al Veneto, terra d'origine dei due. Sul podio, al terzo posto, la colombiana e giovanissima Daniela Lince Ledesma, con 'Amor-Acuyà': frutto della passione, panna e cioccolato colombiano al 65 per cento.