Del Genio: "Milik in campo? Probabile. Il vero dubbio per Sarri sarà…"

Del Genio:

Testo e parole di Maurizio Sarri che, al termine della conferenza stampa di Arkadiusz Milik ha introdotto la sfida contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk parlando anche del girone che attende il suo Napoli. Poi squadra me la trova lui? È l'ultima cosa cui sto pensando, domani abbiamo la Champions che è una soddisfazione enorme.

Nelle prime cinque gare Hamsik è sempre stato sostituito: una situazione che l'agente dello slovacco ha confessato di non gradire, definendola deprimente. "Dobbiamo giocare il nostro calcio e provare a vincere contro un'avversaria ostica". "In questo modo non ti riposi mai". "Domani posso giocare, ma deciderà l'allenatore". Ha giocatori offensivi molto tecnici ed è abituata ad attaccare con molti uomini. Difficoltà con Bologna e Atalanta? E' normale che inizi ad avere spazio anche se in questo momento Mertens ha qualcosa in più. Non credo neanche sia un salto di qualità: a me piace quando giochiamo bene per 90'. Non sono soddisfatto delle ultime due gare, che nel finale abbiamo messo a posto accelerando e vincendo. Non so se giocherò ed avrò questa chance, ma non devo parlare di me stesso ma della squadra. "Ricordo bene i due gol siglati alla Dinamo Kiev che mi aiutarono tanto all'alba della mia esperienza qui: non so se scenderò in campo o meno ma comunque sarà l'intera squadra a dover mostrare la mentalità giusta".

Sulla condizione fisica dopo l'infortunio: "Sono pronto a giocare, sono al 100%, dipende solo dal tecnico". Ritengo d'essere cresciuto. Non potendomi allenare, mi sono dedicato a un lavoro mentale. Non c'è bisogno di presentare lo Shakhtar, dobbiamo prepararci al massimo per ogni partita. L'ex Empoli, prima di tutto, ha voluto fare una puntualizzazione: "Stamani ho letto che qualcuno ha detto che il silenzio stampa è dipeso da me".