Corea del Nord boccia la risoluzione Onu: "È una provocazione"

Corea del Nord boccia la risoluzione Onu:

L'Onu torna a colpire la Nord Corea con nuove sanzioni. Mosca e Pechino hanno tentato di spingere gli Usa verso una soluzione diplomatica, insistendo affinché il testo della risoluzione includa una richiesta di ripresa dei negoziati. D' altro canto, però, Russia e Cina avevano proposto agli USA di interrompere le esercitazioni militari in Corea del Sud per facilitare un negoziato con Pyongyang, ma la prospettiva è stata scartata.

La Corea del Nord respinge con estrema durezza le sanzioni del Consiglio di Sicurezza dell'Onu stabilite lunedì 11 settembre definendole il "prodotto di una scellerata provocazione", mentre Seul schiera i missili Taurus.

Per il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, le nuove restrizioni imposte a Pyongyang rappresentano "un piccolo passo" che prelude a provvedimenti più gravi, ha dichiarato Trump durante un incontro con il primo ministro della Malaysia, Najib Razak, e "non sono nulla rispetto a quello che accadrà in ultima istanza" alla Corea del Nord. La crisi, come ha osservato il rappresentante permanente cinese all'Onu Liu Jieyi, "deve essere risolta in modo pacifico".

La dichiarazione segue la critica del diplomatico nordcoreano Han Tae Song che ieri, a una conferenza sul disarmo a Ginevra ha affermato che "le sanzioni e la campagna di pressione del regime di Washington per cancellare completamente la sovranità della Repubblica popolare di Corea e il diritto alla sua esistenza sta raggiungendo un livello estremamente sconsiderato". La scelta e' loro. Un missile del genere ha finito la sua traiettoria, lo scorso febbraio, nelle acque del mar del Giappone. La potenzialità dell' Hwasong-14 testata il 28 luglio la rende l'arma che cambia il gioco, come si vede nello schema realizzato dal The Guardian.

Rimarcando che la Corea del Nord è l'unico paese che ha sperimentato un dispositivo nucleare nel XXI secolo in aperta violazione della moratoria internazionale sui test nucleari il nostro governo sottolinea ancora una volta l'urgente necessità dell'entrata in vigore del Trattato globale per il blocco nucleare. La Corea del Sud, per l'appunto, ospita missili intercettori Patriot che possono proteggere singole posizioni ed il sistema Thaad (Terminal High-Altitude Area defense) progettato per difendere un'area ben più ampia.

RUSSIA - Per la Russia ignorare la proposta russo-cinese di riavviare il dialogo con la Corea del Nord è "un grande errore" da parte del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.