Bombardieri Usa in volo vicino alle coste della Corea del Nord

Bombardieri Usa in volo vicino alle coste della Corea del Nord

Dichiarazioni che arrivano a qualche giorno di distanza da quando Trump aveva minacciato di "distruggere completamente" la Corea del Nord in caso di attacco agli Usa.

Washington, 23 set. (AdnKronos) - Bombardieri Usa hanno volato vicino alla costa orientale nordcoreano in una dimostrazione di forza.

New York - Ventiquattro ore al vetriolo quelle che si sono consumate oggi tra Corea del Nord Stati Uniti e Nazioni Unite.

Lo ha reso noto un comunicato del Pentagono, spiegando che la missione "è un chiaro messaggio che il presidente Donald Trump dispone di varie opzioni per sconfiggere ogni minaccia".

Intanto, mentre a Pyongyang migliaia di nordcoreani hanno partecipato a una manifestazione di protesta contro gli Stati Uniti organizzata dal governo, la Cina ha tagliato le esportazioni di petrolio e bloccato le importazioni di materiale tessile dalla Corea del Nord.

Rassicura invece il servizio meteorologico della Corea del Sud: "È una coincidenza, si tratta di un evento naturale". Nel suo intervento, durato circa 30 minuti il ministro ha detto che le sanzioni imposte dall'Onu al suo paese sono "ingiuste" specificando allo stesso tempo che è "assurdo" pensare che questo possano "fermare di un millimetro" il cammino della Corea del Nord verso la sua volontà di diventare un potenza nucleare. "Le parole incoscienti e violente di uno chiamato presidente degli Stati Uniti hanno indignato il popolo nordcoreano", dice concedendosi anche lui ai toni da rissa. "Non realizza quello che esce dalla sua bocca, ma noi ci assicureremo che avrà delle conseguenze che andranno molto oltre le sue parole", ha continuato Ri Yong-ho.

Nuova prova di forza degli Usa contro la Corea del Nord. E ha accusato l'Onu di "un fallimento legato a vecchie pratiche non democratiche nel Consiglio di sicurezza". Se dovesse succedere qualcosa al nostro popolo le conseguenze saranno oltre ogni aspettativa.