Apoteosi Lazio: Immobile sugli scudi e Milan battuto 4-1

Apoteosi Lazio: Immobile sugli scudi e Milan battuto 4-1

Ad influenzare la gara saranno gli impegni di coppa per le due squadre impegnate in Europa League, infatti il Milan giocherà fuori casa contro l'Austria Vienna mentre la Lazio giocherà con il Vitesse fuori casa. Il Milan, al contrario, attacca a casaccio, difende peggio, con incertezze non da serie A, chi ha il pallone tra i piedi non sa a chi darlo, e chi lo riceve non sa che farsene.

Milan strapazzato con un netto 4-1 dalla Lazio all'Olimpico nella terza giornata di campionato. Per questo motivo Vincenzo Montella ha preferito portare solo in panchina il rientrante Jack Bonaventura.

L'intenzione iniziale del Milan è quella di fare la partita con Biglia che, subissato dai fischi dei suoi vecchi tifosi, prende subito in mano la squadra: una bella cavalcata di Kessié (che commette l'errore di ignorare Suso provando il tiro) e un destro di Borini rappresentano tutta la produzione rossonera, anche perché Montolivo da mezzala si inserisce poco e Cutrone fatica contro i centrali della Lazio. Immobile non lascia scampo a Donnarumma e firma il vantaggio laziale.

Di seguito potrete seguire tutte le azioni salienti dalla sfida, su quanto accaduto all'Olimpico in tempo reale, ecco la diretta live di Lazio-Milan, con tutti gli aggiornamenti principali della partita dal primo fino all'ultimo minuto. Un capolavoro di Ciro, un capolavoro di Lulic.

PAROLO 7.5 - Era apparso in difficoltà in questo inizio di stagione, ma oggi è stato semplicemente perfetto. Dopo un primo tempo dominato da Immobile e compagni e chiuso con un passivo di due reti, ad inizio ripresa il tecnico rossonero ha riproposto gli stessi undici. Al 17' angolo di Luis Alberto, Donnarumma la tocca quel tanto che basta per evitare un facile tap-in a Bastos (entrato da pochissimo al posto dell'infortunato Wallace). I rossoneri cercano di rimontare, ma la Lazio si difende bene e riparte in contropiede con la squadra ospite molto scoperta in difesa.

89′ Kalinic servito da Bonaventura in area, si gira ma non trova la porta, complice una deviazione di De Vrij.

92′ Secondo giallo per Parolo, la Lazio chiude in 10. Inzaghi voleva sostituirlo, ma i crampi di Radu lo hanno costretto a lasciarlo in campo.

Su Montolivo-Biglia: "Individualmente hanno fatto una buona partita, è un'opzione che si può riproporre". Si attende un bollettino ufficiale della Guardia Civile, per capire definitivamente se rinviare la gara, come successo per il match Sampdoria-Roma.