Antonio Albanese nuovo comandante provinciale dei pompieri

Antonio Albanese nuovo comandante provinciale dei pompieri

Ha frequentato il 187° Corso di Applicazione presso l'Accademia Militare di Modena e la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, dopodiché ha prestato servizio al 10° Reggimento Carabinieri "Campania" di Napoli; alla Compagnia Carabinieri di Bagnoli (Napoli), in qualità di Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile; al Comando del Gruppo di Torre Annunziata (Napoli), come Comandante della 1 ^ Sezione del Nucleo Investigativo. Colonnello Pasqualino Toscani che, invece, assumerà il prestigioso incarico di Comandante del Gruppo di Roma - Ostia.

"Dopo due anni mi appresto a salutare questo territorio" - ha detto il Colonnello Santovito - "Desidero esprimere un ringraziamento ai cittadini, alle istituzioni e ai colleghi delle forze dell'ordine con cui abbiamo collaborato fattivamente con azioni sinergiche". Gruppo affidato al tenente colonnello Simone Pacioni, 43 anni, che in passato ha già lavorato a Corsico e Milano. Successivamente ha svolto la propria attività come vicario del comandante provinciale nelle sedi di Ascoli Piceno e Chieti e come responsabile di settore presso l'Area dei servizi Informatici e telecomunicazioni del Dipartimento dei Vvff al Ministero dell'Interno di Roma.

"Sono contento di essere tornato in Veneto - ha spiegato Luongo - pur sapendo del compito che mi aspetta". L'Ufficiale neo giunto ha preso il posto del maggiore Giuseppe Campione ed è laureato in giurisprudenza.

Il colonnello Rodolfo Santovito e il maggiore Enrico Vecchio destinati al Comando generale dell'Arma di Roma. "Un sentito ringraziamento va al Comandante e a tutti i miei collaboratori che tutti i giorni sono impegnati sulle strade ad affrontare le difficoltà".

Il Maggiore Gentili, da capitano, è stata anche la prima donna a comandare la Compagnia d'Onore Interforze, che con Banda e Bandiera di Guerra dell'Arma dei Carabinieri, reparti dell'Esercito, della Marina Militare, dell'Aeronautica Militare, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, ogni anno a Natale e nel giorno di Pasqua, con la Guardia Svizzera, rende gli onori in piazza San Pietro a Roma al Sommo Pontefice.