Tregua d'agosto per il fisco: "congelate" quasi 500.000 cartelle in partenza

Tregua d'agosto per il fisco:

In pratica tutti gli atti, tranne i 14.500 classificati come inderogabili che pertanto dovranno essere comunque inviati ai contribuenti morosi.

Stop alle cartelle del fisco nel periodo di Ferragosto.

Dopo il tourbillon delle date dei versamenti e delle proroghe dei giorni scorsi, almeno sul fronte della riscossione scatta la tregua. L'Agenzia delle Entrate-Riscossione, con a capo Ernesto Maria Ruffini, ha fatto sapere che, tra il 7 e il 20 agosto, saranno congelate circa 470mila cartelle esattoriali. La notifica riprenderà ovviamente dopo il periodo di sospensione. In testa c'è il Lazio con 109.631 atti congelati, seguita da Lombardia (61.608) Campania (45.947), Toscana (42.801), Veneto (27.858) e Piemonte (26.303).