Russia, sparatoria in tribunale a Mosca: diverse vittime

Russia, sparatoria in tribunale a Mosca: diverse vittime

Tre assalitori sono stati uccisi e due fermati dopo l'attacco contro guardie della sicurezza avvenuto in una Corte regionale di Mosca. Tre degli assalitori sarebbero stati uccisi. "Un agente della Rosgvardia (la Guardia nazionale russa) è stato raggiunto da un colpo di pistola ed è stato trasferito in ospedale, altri due sono rimasti feriti", ha riferito la portavoce della polizia Tatiana Petrova. Tra le persone rimaste ferite ci sono anche tre forze dell'ordine. Secondo l'agenzia Tass, cinque imputati nel caso della 'Gta Gang' - un gruppo di presunti criminali accusati di uccidere e derubare automobilisti a Mosca - avrebbero strappato le armi agli agenti che li scortavano.

Quando le porte dell'ascensore si sono aperte, tre hanno cercato di fuggire e sono stati eliminati, due feriti.

Secondo la ricostruzione presentata da Rbk, che cita anche il Comitato Investigativo, due agenti (un uomo e una donna) sono stati aggrediti mentre si trovavano in ascensore. Erano imputati di aver derubato e ucciso una serie di automobilisti per le strade della capitale russa e nella regione di Kaluga fra il 2012 e il 2014: le nove persone erano accusate di avere ucciso 17 vittime, di due tentati omicidi, oltre che di una serie di altri capi di imputazione come possesso di armi e furto di documenti. Gli altri membri della gang sono arrivati in sostegno del compagno e hanno provato a disarmare gli agenti, che però sono riusciti a difendersi e a lanciare l'allarme. Immediatamente il tribunale è stato evacuato. Si tratterebbe degli appartenenti alla Gta Gang.