Roma, l'Antitrust multa Atac per "offerta commerciale scorretta"

Roma, l'Antitrust multa Atac per

L'azienda per i Trasporti del Comune di Roma dovrà pagare una multa da 3,6 milioni di euro per la cancellazioni delle corse e per la mancata informazione ai passeggeri nelle ferrovie suburbane.

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato ha infatti terminato l'istruttoria d'ufficio che era stata aperta lo scorso mese di novembre, su segnalazione di scorretta pratica commerciale nell'offerta del servizio pubblico, dal 2010 a oggi. Il servizio in oggetto (Roma-Lido di Ostia, Roma-Civita Castellana- Viterbo e Roma Giardinetti-Pantano), interessa complessivamente un'area di circa 140 km, trasportando quotidianamente oltre 200.000 utenti, ed è offerto in esclusiva dalla società. Le evidenze dimostrano che tali soppressioni sono dipese in larga misura da motivi riconducibili a dirette responsabilità di Atac che, in tal modo, ha falsato le aspettative degli utenti/consumatori e le loro decisioni relative alla mobilità quotidiana, in particolare di tipo pendolare, basate sugli orari e le frequenze del servizio atteso da Atac secondo appunto quanto indicato nell'Orario Ufficiale.

Nel frattempo avanza la proposta dei Radicali in merito alla messa in gara del trasporto pubblico a Roma: oggi vengono consegnate le 33mila firma raccolte durante il referendum.