Petrolio, a luglio la produzione dei Paesi Opec è leggermente aumentata

Petrolio, a luglio la produzione dei Paesi Opec è leggermente aumentata

Al momento si tratta di indiscrezioni circolate nel giorno in cui si chiude il vertice OPEC e non OPEC, ad Abu Dhabi, volto a discutere le modalità di rafforzamento dell'accordo raggiunto tra i produttori petroliferi, per ridurre l'output di 1,8 milioni di barili al giorno, fino alla fine di marzo 2018.

Le scorte di greggio Usa la scorsa settimana sono scese di 7,8 milioni di barili, oltre le attese, ma le riserve di benzina sono a sorpresa aumentate, secondo quanto riportato ieri dall'API, in attesa dei dati ufficiali di oggi.

All'inizio di martedì, la National Oil Corporation ha dichiarato che la produzione libica nella piattaforma di Sharara è tornata ai livelli normali, dopo la breve interruzione determinata da un manipolo di manifestanti armati che hanno fatto irruzione nella stanza di controllo che si trova nella città costiera di Zawiya.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano.

(Teleborsa) - Prosegue con vigore la discesa delle scorte settimanali di greggio negli USA.

In merito all'incontro, gli investitori rialzisti sperano che i partecipanti possano giungere a un accordo per limitare la produzione della Nigeria e della Libia.