Narcotraffico, Usa contro Rafa Marquez

Narcotraffico, Usa contro Rafa Marquez

E lì lo ha raggiunto il procedimento del Ministero del Tesoro Usa.

Rafa Marquez è una leggenda del calcio messicano.

Accuse davvero pesanti, in Messico è scoppiato uno scandalo intorno al nome di Rafa Marquez, ex difensore del Barcellona che in Italia ha indossato anche la maglia dell'Hellas Verona. Inoltre, secondo il direttore della OFAC - acronimo di Oficina de Control de Bienes de Extranjeros - John Smith, "I due si conoscevano da parecchio tempo".

La lista comprende come detto altri 20 cittadini messicani: tra questi anche il cantante Julion Alvarez. Il calciatore nel 2014 per un anno è stato al Verona.

Marquez che però nega ogni accusa: "sono stato denunciato per presunti rapporti con un'organizzazione criminale, e di fronte a queste accuse nego categoricamente qualsiasi rapporto con questa organizzazione".

"Ribadisco il mio impegno ad aiutare le autorità competenti - ha concluso Marquez - e per quanto possibile, a fornire informazioni utili ai media". Secondo gli Stati Uniti, questa è l'azione più dura contro un signore della droga messicano e la sua organizzazione. Nessuna conseguenza penale, ma una brutta fine per chi, una volta, conquistava la Champions League a fianco di Ronaldinho e poi di Messi.