L'inflazione rallenta a luglio, +1,1% su annuo

L'inflazione rallenta a luglio, +1,1% su annuo

Secondo l'ufficio statistico Destatis, nel mese in esame, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,4%, confermando così la lettura preliminare, fornita lo scorso mese, e le stime di consensus.

(Teleborsa) - L'inflazione in Germania si conferma in lieve rialzo a luglio, avvicinandosi al target fissato dalla BCE.

L'inflazione acquisita per il 2017 è pari a +1,2% per l'indice generale e a +0,8% per la componente di fondo. Infatti i prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto scendono dello 0,4% in termini congiunturali e aumentano dello 0,9% in termini tendenziali (come nel mese precedente). Su base mensile l'indice registra un calo dello 0,3%.

I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona calano dello 0,6% su base mensile e aumentano dello 0,8% su base tendenziale.

L'inflazione annua è in calo solo in Italia, mentre nelle altre tre maggiori economie dell'Eurozona si registrano tendenze crescenti o stabili. A giugno invece la variazione era stata del +0,2%. Rispetto all'estate 2016 gli aumenti si attenuano, pur toccando il 13,8% per il trasporto aereo (dal +22,7% di giugno), il 22% per quello marittimo (+36,3% a giugno) e il +7,7% per quello ferroviario. Sono in ribasso soprattutto i prezzi della frutta fresca (-6,2%) e dei vegetali freschi (-4%), anche a causa di fattori stagionali. I pacchetti vacanze nazionali, invece, costano il 15,1% in più rispetto a giugno, ma appaiono più convenienti di un anno fa (-1,9%).