Incendi a Putifigari, Cagliari e Gonnosfanadiga

Incendi a Putifigari, Cagliari e Gonnosfanadiga

Dopo la giornata relatvamente tranquilla di ieri, sono dodici gli incendi che sinora hanno visto l'intervento di mezzi aerei sull'isola. In azione anche tre Canadair e sei elicotteri della flotta regionale che lanciano bombe d'acqua nel territorio compreso tra Gonnosfanadiga e Arbus. Per ragioni di sicurezza, i circa 200 evacuati (anche civili che lavorano nella colonia penale e i loro bambini) avevano trascorso tutta la notte in spiaggia, fra Scivu e Piscinas. La struttura è stata dichiarata inagibile e sono state annullate le prenotazioni, danneggiate anche aziende agricole della zona.

Gli incendi saranno presidiati tutta la notte dal personale del Corpo forestale.A Gonnosfanadiga stanno ora agendo le squadre del Corpo forestale e dei vigili del fuoco e stanno quattro elicotteri oltre il SuperPuma. In rovina diverse attività: allevamenti e agriturismi in particolare. Le fiamme su terreni incolti nella periferia di Oristano (località Bennaxi) sono state spente con un elicottero regionale e l'azione di Corpo forestale, Forestas, Vigili del Fuoco e volontari di Protezione civile. E le fiamme non sono state ancora completamente domate, nonostante lo sforzo generoso delle squadre antincendio. Le squadre a terra composte da Forestale, Protezione civile, vigili del fuoco e volontari stanno cercando di arginare le fiamme che pian piano consumano macchia mediterranea e sterpaglie in località Sibiri.