Duplice delitto di Orune, il killer 19enne evade dal carcere minorile

Duplice delitto di Orune, il killer 19enne evade dal carcere minorile

Pinna, condannato a vent'anni per il duplice omicidio di Nule e Orune, nella fuga ha rubato anche un telefonino a un passante poi è riuscito a raggiungere probabilmente con un furgone Maracalagonis, a circa 30 chilometri da Quartucciu. Il 19 enne è stato appena rintracciato e catturato dai carabinieri.

Pinna era minorenne all'epoca. Il giovane, per la clamorosa fuga, avrebbe approfittato del periodo di tempo da trascorrere nel cortile all'aperto dell'istituto, per la socializzazione con gli altri detenuti, per appoggiare una scala e scavalcare il muro di recinzione, allontanandosi velocemente dalla zona.

Paolo Pinna aveva 17 anni quando, secondo la ricostruzione dei giudici, l'8 maggio del 2015 ha ucciso a fucilate, insieme al cugino Alberto Cubeddu (che sta affrontando il processo al tribunale di Nuoro), lo studente Gianluca Monni, un anno più grande di lui, che ripassava la lezione mentre attendeva l'autobus per andare a scuola. Attualmente Pinna non era in regime di sicurezza, ma detenuto come gli altri giovani che si trovano nelle struttura minorile. In tutto il Cagliaritano è scattata un'imponente caccia all'uomo, con elicotteri e posti di blocco delle forze dell'ordine.