Droga,sequestrati beni per 2mln di euro

Droga,sequestrati beni per 2mln di euro

La Guardia di Finanza di Palermo, su ordine del Tribunale di Palermo, ha sequestrato beni per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro, riconducibili a Calogero Rizzuto, 65 anni e al suo nucleo familiare. L'uomo era stato arrestato lo scorso gennaio per conto di un provvedimento preso dalla direzione antimafia di Catanzaro che lo accusava di rapporti privilegiati con alcuni esponenti di cosa nostra siciliana e per traffico internazionale di stupefacenti. - infoitestero: Traffico di droga e contatti con la mafia Sequestrati beni per due milioni di euro (MeridioNews - Edizione Palermo)... A seguito di minuziose indagini patrimoniali è emerso come Rizzuto avesse investito i proventi illeciti del traffico di droga in attività commercialidi pregio sia a Roma che a Rho, nel Milanese, e le avesse fittiziamente intestate ai propri familiari. Nel 2005 era stato già arrestato per reati simili insieme ad altre persone, tra cui Mario Adelfio, ritenuto a sua volta vicino alla famiglia mafiosa di Palermo-Villagrazia.

Gli accertamenti patrimoniali, svolti dal Gruppo d'Investigazione sulla Criminalità Organizzata, con il coordinamento della Procura della Repubblica del Tribunale di Palermo, Canno fatto emergere la consistente sproporzione del valore dei beni posseduti rispetto ai redditi dichiarati negli anni dall'indagato e dal suo nucleo familiare e permesso quindi di fondare su tale sbilancio il provvedimento di sequestro.