Donare sangue: a Piazza Municipio per tre giorni il Presidio Avis

Donare sangue: a Piazza Municipio per tre giorni il Presidio Avis

"È l'afflusso quotidiano e regolare di donatori, di tutti i gruppi sanguigni, il supporto più prezioso per sopperire alle necessità quotidiane e ci rivolgiamo ai donatori e alle associazione che tanto ci supportano per continuinare ad offrire la loro disponibilità anche in questo periodo di ferie". Fai anche tu come i nostri volontari: "dona ora".

L'estate è contraddistinta da una carenza cronica di sangue in molte regioni italiane, una situazione che di fatto mette a rischio terapie salvavita e interventi chirurgici programmati e in emergenza.

"Inoltre - precisa il vicepresidente regionale dell'Avis Francesco Petrelli - l'Avis regionale dell'Umbria sollecita l'incontro con l'assessore Barberini e i direttori ospedalieri per attivare una sinergia sull'emergenza della diminuzione delle donazioni di sangue". I sit in di Perugia e Terni perdono decine di sacche di sangue al giorno e la chiusura dei tanti punti raccolta ha pregiudicato l'autosufficienza regionale di sangue.

Sono, invece, confermate le raccolte straordinarie già in programma per il 2 agosto a Torre Colimena con l'autoemoteca dalle 16:30 alle 21, il 5 agosto a S. Pietro in Bevagna con l'autoemoteca dalle 16:30 alle 21 e domenica 6 agosto al terzo piano dell'ospedale di Manduria dalle 8 alle 12.

L'allarme è frutto dei dati preliminari raccolti dal Centro nazionale Sangue, secondo i quali - in alcuni giorni di giugno e luglio - si sono superate "le 1.100 unità mancanti su tutto il territorio nazionale".

"Il preoccupante calo delle donazioni di sangue e degli emocomponenti - aggiungono da Avis Umbria - è stato evidenziato anche dal Centro nazionale sangue e da più regioni che attraverso campagne estive stanno cercando di contenere la flessione".

Noi volontari dell'Avis di Manduria, in ogni caso, anche di fronte a questi ostacoli burocratici, continueremo ad adoperarci a diffondere la cultura della donazione tra i nostri concittadini.