Cybercrime, Submelius minaccia gli utenti dei siti pirata per i film

Cybercrime, Submelius minaccia gli utenti dei siti pirata per i film

Dopo le prime infezioni rilevate nel mese di giugno, il malware denominato Submelius è divenuto in poco tempo il virus più diffuso in Italia arrivando a minacciare il 32% degli utenti Internet del nostro Paese.

Submelius viene veicolato principalmente attraverso Google Chrome e colpisce in particolare noti siti pirata utilizzati per la visione di film online.

Si chiama Submelius ed è il virus informatico che ha più colpito nelle ultime settimane gli utenti italiani.

Durante la navigazione, quindi, può apparire il messaggio fasullo "è stato rilevato un virus" o "guadagna soldi lavorando da casa". Ricordiamo che le Estensioni sono dei piccoli programmi che servono ad ampliare le funzioni del browser di Google.

SICUREZZA COMPROMESSA. Verificando le estensioni installate nel browser si noterà quella appena scaricata e, particolare molto importante, i suoi permessi gli consentiranno di leggere e modificare tutti i dati delle pagine web visitate dall'utente. Inoltre è sempre consigliabile utilizzare un firewall e mantenere aggiornato il proprio antivirus evitando di visitare siti dubbi, dai contenuti potenzialmente pericolosi. Una volta aperto, il file malevolo scarica e installa differenti virus, la maggior parte ransomware, ossia i software che bloccano completamente un computer e richiedono un riscatto.