Cherry Season Anticipazioni 2 agosto 2017: Seyma rifiuta di perdonare Mete

Cherry Season Anticipazioni 2 agosto 2017: Seyma rifiuta di perdonare Mete

Sembra, infatti, che la serie turca si fermerà solo la settimana di Ferragosto per poi riprendere normalmente da lunedì 21 per portarci dritti dritti verso il finale di serie.

Ayaz chiede l'aiuto di Mete per un progetto difficile che deve realizzare a causa dell'intromissione di Öykü.

Presi dai loro impegni lavorativi Ilker e Sibel non si accorgono subito della scomparsa del piccolo, ma appena ciò avviene i sospetti cadono tutti sulla loro amica Seyma. I due riescono a superare la prova e così decidono di tornare ad essere soci. Anche Öykü viene aiutata da Burcu nella creazione di una collezione ispirata alla Spagna del diciannovesimo secolo. Temono per il suo equilibrio mentale, perciò quando Þeyma sparisce dalla circolazione assieme al figlioletto di Ilker e Sibel, Batikan, temono che abbia rapito il bambino. La giovane si allontanerà con lui e tutti grideranno al rapimento almeno fino a che non si renderanno conto che non si è mai davvero allontanata.

Le anticipazioni riguardanti la programmazione di Beautiful e Cherry Season del mese di agosto 2017 rivelano che dal prossimo lunedì 7 agosto ci saranno dei cambiamenti importanti nel palinsesto della rete ammiraglia Mediaset.

Oyku si lamenta con Burcu della mediocrità della proposta di matrimonio di Ayaz.

Non perdetevi poi le ultime puntate, che concludono la seconda stagione della soap. In realtà è una strategia, e a bordo di un autobus guidato da Mete, Ayaz chiede a Oyku di diventare sua moglie.

Le cose si complicano quando le due "suocere" prendono il sopravvento sugli sposi mettendo bocca su location, ricevimento e usanze da rispettare. Seyma ha organizzato uno scherzo con i genitori di Ayaz per far capire ai loro amici che avevano sbagliato a non fidarsi di lei e tutto sembra essersi concluso con un lieto fine ma la bella rossa ha spiegato a Mete che non ha nessuna intenzione di perdonare lui per tutto il male che le ha fatto passare.