Balotelli nega l'eccesso di velocità:"200 all'ora? Falso"

Balotelli nega l'eccesso di velocità:

Nuova bravata per Balotelli, inseguito e fermato dalla polizia stradale di Vicenza per aver sfrecciato in autostrada alla guida di una Ferrari a circa 200 km/h.

Il 'Giornale di Vicenza' ha raccontato l'intera vicenda con grande dovizia di particlari, spiegando come ci sia voluto un po' affinché Super Mario si accorgesse della presenza della volante ed è stato necessario una sorta di 'inseguimento' per fermarlo.

I primi a segnalare la Ferrari e la Lamborghini di Balotelli&Co lungo la A4, con una velocità di 200 all'ora, sono stati gli agenti della polstrada di Brescia: le due autovetture viaggiavano verso Venezia e sono state agganciate in territorio vicentino da una pattuglia di Schio che le ha seguite fino a Padova ovest e anche grazie ai lampeggianti accesi le ha fatte fermare all'area di servizio di Limenella. Lo stesso attaccante ha voluto però smentire tutto, commentando così l'accaduto attraverso un'Instagram Story: "Siccome 200 km/h in autostrada è penale, volevo precisare che non è assolutamente vero". Guidava una Ferrari, l'amico una Lamborghini. La segnalazione sarà arrivata da persone che probabilmente sono gelose per la macchina. "Il controllo - conmtinua Balotelli - è stato normale, sono andato via tranquillamente. Peccato, l'Italia non cambia mai: si sta molto meglio qui in Francia".