Air Berlin in bancarotta, voli per ora garantiti

Air Berlin in bancarotta, voli per ora garantiti

La compagnia aerea tedesca Air Berlin ha annunciato di aver chiesto l'apertura di una procedura d'insolvenza dopo che il suo azionista di maggioranza, Etihad, ha deciso di non volerla più "sostenere finanziariamente". Intervenuto in attesa di un nuovo acquirente per la compagnia, dopo che Etihad, il principale azionista, ha detto che non ha alcuna intenzione di mettere sul tavolo capitali freschi.

La decisione avviene in un periodo di vacanze estive, contraddistinto da un picco di attività del settore dei trasporti aerei e a meno di un mese e mezzo dalle elezioni federali. Ma il ministro dell'Economia tedesco ha assicurato che il governo garantirà un prestito di 150 milioni di euro per proseguire i voli per il momento. Lo ha reso noto il governo tedesco.

"Questo sviluppo è estremamente deludente per tutte le parti, soprattutto perché Etihad ha fornito un ampio sostegno ad Air Berlin per le sue precedenti sfide di liquidità e gli sforzi di ristrutturazione negli ultimi sei anni".

La missione di SOS VIAGGIATORE è quella di tutela del consumatore in tutti i suoi diritti e procedere con un rimborso laddove ci sono le possibilità.