Windows dice addio a Paint: Microsoft "ucciderà" il programma di disegno

Windows dice addio a Paint: Microsoft

Paint va in pensione dopo 32 anni.

Microsoft ha confermato che MS Paint non sarà cancellato a seguito del rilascio di Windows 10 Fall Creators Update, smentendo l'ipotesi nate a seguito della pubblicazione della lista delle funzionalità cancellate e deprecate dalla prossima major release del sistema operativo Windows.

Paint non figurerà nel prossimo aggiornamento di Windows 10 previsto quest'anno, con il quale Microsoft vuole ritagliarsi una fetta di mercato sul mercato di disegnatori e artisti, che tendenzialmente usano di più i prodotti Apple.

Windows 10 Fall Creators Update arriverà ufficialmente in autunno e sembra che insieme a Paint porterà via anche Outlook Express.

Fine di un'epoca nell'informatica: Microsoft ha deciso di staccare la spina a Paint, programma di disegno e trattamento di immagini nato nel 1985 con Windows. Inizialmente dotato di paletta monocromatica, nel corso del tempo MS Paint si è evoluto (con di Windows 98 è è stato possibile salvare le immagini in JPEG), fino all'arrivo di Windows 7, ultimo sistema operativo ad aggiornare Paint.

Non sappiamo ancora quando l'app sarà disponibile all'interno del Windows Store, ma siamo certi che nuovi aggiornamenti non tarderanno ad arrivare. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità.