Roma. Incendio in un campo nomadi a Torrevecchia

Roma. Incendio in un campo nomadi a Torrevecchia

Imponente incendio nella notte vicino al campo rom di via Cesare Lombroso, a Monte Mario. A causa del fumo sprigionatosi, a scopo precauzionale si è provveduto all'allontanamento gli occupanti del campo rom. Sul posto sono presenti le autorità competenti. Su Twitter molti cittadini hanno dato l'allarme denunciando i disagi per l'aria irrespirabile e l'odore acre, oltre che per il caldo. "Costretta ad andare via di casa per portare la mia bimba di 20 giorni lontano da roghi tossici #MonteMario". I vigili del fuoco, una cui caserma si trova poca distanza, hanno attaccato il fronte delle fiamme da poco prima delle 22.

Che siano incendi spontanei non ci crede nessuno. Si ipotizza che i roghi siano dovuti anche al processo di recupero dei cavi di rame che avviene bruciando le guaine di plastica. Un espediente altamente inquinante oltre che pericoloso.

In diversi quartieri di Roma Nord è visibile una colonna di fumo nero che si è sollevata sull'area. Nel corso delle operazioni di spegnimento alcuni Vigili del Fuoco sono stati schierati a protezione delle baracche.