Riconoscimento facciale e addio al tasto Home: come sarà l'iPhone 8

Riconoscimento facciale e addio al tasto Home: come sarà l'iPhone 8

A bordo le migliori fonti di leaks e rumors sono i produttori stessi. Si tratta di cinque files CAD che mostrano come sarà il melafonino che Apple presenterà probabilmente a settembre (in ogni caso entro fine anno).

Il developer Steven Troughton-Smith ha fatto riferimento a nuove tecnologie tra cui una feature di cattura e scansione tramite infrarossi.

Lo sviluppatore Guiherme Rambo, invece, ha scoperto che il nuovo iPhone è indicato con la sigla D22, mentre ci sono riferimenti anche per due ulteriori telefoni con la sigla iPhone9,9, che dovrebbero confermare l'arrivo dell'iPhone 7s e 7s Plus.

Ma la scoperta non si ferma qui. Si dice che Apple abbia implementato una tecnologia in grado di mappare la faccia delle persone in 3D, così che il dispositivo non possa essere sbloccato semplicemente con una foto del proprietario. Al momento, non è ancora chiaro se il Face ID sarà alternativo al più classico e consolidato Touch ID, oppure se ne prenderà proprio il posto, viste le presunte difficoltà da parte di Apple di implementare nell'iPhone del decennale il lettore di impronte sotto al display. I prezzi, in pieno stile Apple, non saranno di certo bassi, con un iPhone 8 che potrebbe arrivare a costare più di 1.000 dollari, con un numero di stock non proprio esagerato e forse non sufficiente alla richiesta dello smartphone.

Per celebrare il decimo anniversari dell'iPhone, lanciato il 29 giugno del 2007, secondo quanto trapelato in rete negli ultimi mesi la casa di Cupertino avrebbe già pronta l'ottava versione del suo smartphone delle meraviglie. E' molto simile a quella che già la scorsa settimana fu pubblicata dal SlashLeaks (era stata presa dal possibile manuale dello smartphone) e ribadisce alcuni punti fondamentali: bordi minimi, assenza del tasto home fisico e forma trapezoidale in alto con sensori, fotocamera anteriore e speaker posti sulla sporgenza. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!