Nord Corea: Pronti ad attacco nucleare al cuore degli Usa

Nord Corea: Pronti ad attacco nucleare al cuore degli Usa

"Se gli Stati Uniti dovessero mostrare anche il minimo segno di un tentativo di rimuovere la nostra leadership suprema colpiremo senza pietà al cuore degli Stati Uniti con la nostra potente arma nucleare, affinata e rafforzata". In un forum Aspen, la scorsa settimana, Mike Pompeo, direttore della Cia, ha alluso alla possibilità di un cambiamento di regime nella Corea del Nord, dicendo che la cosa più importante che gli Stati Uniti possono fare è "separare la capacità nucleare da chi ha la volontà di usarla e farli a pezzi".

Secondo l'agenzia di stampa nordcoreana Kcna, che cita un portavoce del ministero degli Esteri, se Washington dovesse tentare un cambio di regime, Pyongyang risponderebbe con un attacco nucleare contro "il cuore degli Stati Uniti".

La Corea del Nord fa la voce grossa anche forte dell'aiuto che avrebbe da Mosca. "Se la suprema dignità nordcoreana sarà minacciata - ha spiegato il portavoce - la Corea del Nord dovrà in modo preventivo annientare quei Paesi che sono direttamente o indirettamente coinvolti in questo, mobilitando tutti i mezzi per colpire, compresi quelli nucleari".

Continua la "battaglia" verbale tra gli Stati Uniti d'America e la Corea del Nord a suon di dichiarazioni da parte dei due leader dei rispettivi paesi. "Abbiamo anche chiarito che non ci sposteremo un centimetro dalla nostra volontà di rafforzare la nostra forza nucleare".

Il tutto mentre fonti del Pentagono rivelano di un nuovotest missilistico che molto probabilmente avrà luogo domani, 27 luglio, in occasione del 64esimo anniversario dell'armistizio che ha messo fine alla guerra di Corea. Infatti, veicoli che trasportano attrezzature per il lancio di un missile balistico sono arrivati a Kusong, nella provincia nord del Pyongan.