Mondiali scherma, Italia d'oro nella sciabola femminile

Mondiali scherma, Italia d'oro nella sciabola femminile

Per l'Italia si tratta del quarto oro nella manifestazione, ora conclusa. Dopo il bronzo individuale la muggiorese unita alle altre azzurre Alice Volpi, Camilla Mancini e Martina Batini conquista l'oro nel fioretto femminile a squadre ai Mondiali di Lipsia. Dopo questa vittoria, la corazzata italiana chiude la rassegna iridata in testa con nove medaglie. Nessuna nazionale ha fatto meglio della nostra, che ha sconfitto con un discreto divario l'eterna rivale della Russia.

Lo sciabolatore azzurro è risultato il più votato, a testimonianza della stima e dell'altissima considerazione di cui gode nel mondo della scherma internazionale. Agli ottavi, poi, la sfida con la Gran Bretagna sembrava ben indirizzata quando Giorgio Avola ha subito la rimonta di Kamal Minott: Andrea Cassarà e Daniele Garozzo sono stati però bravi a controllare la situazione negli ultimi due assalti. Il cammino dell'Italia a Lipsia, è cominciato con la netta affermazione nei sedicesimi per 45-21 sull'Olanda. E al maschile, se non ci fosse stato il giorno magico di Paolo Pizzo, saremmo pure a secco. Sempre nell'ultima giornata, la catanese Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Alberta Santuccio e Giulia Rizzi hanno chiuso al nono posto la prova a squadre di spada, ma un altro successo è venuto da Aldo Montano, eletto nella Commissione atleti della Federazione internazionale (Fie).