Mondiali di nuoto: Flamini e Minisini, la coppia d'oro del sincro

Mondiali di nuoto: Flamini e Minisini, la coppia d'oro del sincro

Storico oro per l'Italia ai mondiali di Budapest. I nostri atleti Giorgio Minisini e Manila Flamini, hanno infatti vinto la medaglia d'oro nella categoria misto tecnico nuoto sincronizzato. Curata da Michele Braga, con la coreogragia di Anastasija Ermakova, l'esibizione affronta un tema molto attuale, come quello dei migranti che sbarcano a Lampedusa. Le precedenti medaglie sono arrivate grazie a Mario Sanzullo nella 5 km che ha conquistato l'argento, Elena Bertocchi nel trampolino dal metro femminile, Arianna Bridi nella 10 km femminile e Giovanni Tocci nel trampolino dal metro maschile che hanno conquistato il bronzo.

Al terzo posto si è classificato il duo statunitense composto da Spendlove e May (87.6682 punti). Un punteggio che gli è bastatato per superare di poco i russi Mikhaela Kalancha e Alekaandr Maltse, che hanno guadagnato 90.2639. Il 38enne sirenetto americano per anni ha girato il mondo perorando l'ingresso degli uomini nel nuoto sincronizzato. Giorgio Minisini e Manila Flamini conquistano il titolo iridato a distanza di due anni dal bronzo ottenuto a Belgrado. Qui a Budapest i ruoli sono esattamente invertiti, l'allievo ha superato il maestro. La prima di Beatrice Adelizzi nel "solo" a Roma 2009; le altre tre sempre di Giorgio Minisini a Kazan 2015, una nel "duo misto tecnico" con Manila Flamini, l'altra nel "duo misto libero" con Mariangela Perrupato.