Migranti, Austria contro Italia: "Lasciateli a Lampedusa, stop viaggi alla terraferma"

Migranti, Austria contro Italia:

Lasciare i migranti a Lampedusa e impedire loro di raggiungere la terraferma. Questo è quanto ha ribadito oggi il ministro degli Esteri austriano Sebastian Kurz all'omologo italiano Angelino Alfano, incontrato a Vienna a margine del Consiglio Permanente dell'Osce. Lo ha detto all'Adnkronos il sindaco di Lampedusa Salvatore Martello commentando a caldo le parole del ministro austriaco Kurz. Ha poi lodato il progetto un codice di condotta per le Ong, sottolineando che per il momento la cooperazione con l'Italia sta funzionando, "ma se l'Italia dovesse applicare il lasciapassare verso nord, metteremo in sicurezza i nostri confini". "Se l'Italia dovesse continuare con i tempestivi trasferimenti sulla terraferma, da dove i migranti proseguono verso nord, non aumenterà solo il sovraccarico in Europa centrale, ma continueranno anche gli annegamenti.il salvataggio in mare non deve essere un ticket per l'Europa centrale". 'Non abbiamo ancora la stessa posizione', ha detto Kurz dopo l'incontro che ha definito 'corretto'.

L'emergenza migranti genera tensioni tra Austria e Italia. "Il ministro degli Esteri austriaco Kurz vuole trasformare Lampedusa in un campo di internamento per migranti. Questa non è l'Europa per cui ci battiamo": è quanto afferma su Twitter il capogruppo socialista al Parlamento europeo, Gianni Pittella.