Mandzukic e l'intervista fake: "Mai detto nulla su Bonucci e Alves"

Mandzukic e l'intervista fake:

Nel primo pomeriggio, a scrivere l'epilogo, il post su Instagram di Barzagli, con parole sibilline: "Noi conosciamo la verità". Iniziava così una fantomatica dichiarazione di Mario Mandzukic, attaccante della Juventus, per commentare il trasferimento di Leonardo Bonucci al Milan.

Secondo la 'notizia', pubblicata da una pagina satirica su Facebook ma riportata erroneamente anche da alcuni siti di informazione, Bonucci avrebbe minacciato Dani Alves perchè disturbato dalla musica negli spogliatoi ricevendo dal brasiliano una risposta che aveva scatenato la reazione violenta dello stesso Bonucci. Oltre ai rapporti non idilliaci con Allegri, alla base del possibile addio del difensore ci potrebbero essere proprio gli strascichi di quei 15 minuti di fuoco che hanno influito prima sul rendimento bianconero nei secondi 45′, e poi negli addii di Dani Alves e Bonucci.

AL CENTRO DEL PROGETTO - Le parole di Dani Alves suonano come un campanello d'allarme, ma non per l'immediato: la dirigenza infatti ha dimostrato con le cessioni e soprattutto il maxi rinnovo fino al 2022 di voler puntare tutto su Dybala, costruendo di fatto la Juve intorno a lui e al connazionale Higuain. Mi fa strano non vederti in spogliatoio, quello stesso spogliatoio che qualcuno ultimamente ha dipinto come ormai diviso, con invenzioni e fantasie su litigi e scontri. Non gettate me**a se non sapete cosa sia successo. "In bocca al lupo per la tua nuova avventura Leo".