Lim, la transfuga "star" è riapparsa in Corea del Nord

Lim, la transfuga

Inoltre con gli ultimi "test nucleari" il regime nord coreano ha dimostrare pure di aver fatto notevoli passi in avanti riguardo la tecnologia militare, tanto da riuscire a costruire piccoli ordigno nucleari che possono essere montati su missili balistici intercontinentali. Lo ha annunciato il ministero della Difesa di Seul.

Alcune fonti hanno riferito che la polizia sudcoreana ha esaminato i conti bancari di Lim a Seoul e la casa in cui viveva, senza rilevare segni della sua volontà di fare ritorno in Nordcorea o di recarsi altrove. Secondo le dichiarazioni di chi è fuggito, invece, la realtà è ben distante da quanto viene divulgato. Ha aggiunto che tale sforzo è cruciale per chi cerca davvero la fine del programma di armamento nucleare di Pyongyang. "Ogni singolo giorno nel Sud era come l'inferno: ogni sera. piangevo pensando alla mia patria e ai miei genitori nel Nord", ha detto ai suoi intervistatori, accusando poi la televisione della Corea del Sud di averla costretta in questi anni a mentire sulla vita nel Nord.

La corrispondente della BBC a Seoul, Karen Allen, ha spiegato che per interrompere il confronto militare che ha dominato i rapporti tra le due Coree per decenni nell'immediato potrebbero essere proposte delle semplici misure in grado di ricostruire la fiducia.

La Croce Rossa e il governo hanno anche proposto una riunione separata, volta a discutere come trattare l'annosa questione delle riunioni delle famiglie separate dalla guerra di Corea, che si concluse nel 1953.