Inter, Spalletti: "Obiettivo Champions, ma gap importante con alcune squadre"

Inter, Spalletti:

Il desiderio del tecnico è che, quanto prima, non solo arrivano gli agognati rinforzi di livello internazionale, ma anche quello di vedere la rosa perdere i petali che ad oggi rendono il lavoro complicato e dispersivo per via di un organico pletorico. In attacco, invece, si attende di capire il destino di Perisic e Candreva e se ne arriveranno due o tre per affiancare il centravanti Icardi nel 4-2-3-1 o 4-3-3 di Luciano Spalletti. Ecco le sue dichiarazioni in forma pressoché integrale. Vogliamo prima di tutto essere una squadra e di conseguenza concentrarci sulla classifica, che è la cosa fondamentale. Un aspetto fondamentale, ovviamente.

Calciomarket, Bayern-Inter, incontro per Vidal? Le voci di mercato attorno al giocatore sono forti ed è proprio il club spagnolo che vuole tentare l'affondo per riportare in squadra, questa volta a titolo definitivo, l'attaccante montenegrino. Parliamo di calciatori forti che devono rifarsi facendo un salto di qualità insieme. Dobbiamo abituarci e vivere con equilibrio sia le vittorie che le sconfitte. "Non è arrivata alcuna richiesta per Antonio". Se Jovetic può restare? "Quindi meglio parlarsi chiaro...". "Per tornare in champions serve vincere, anche per migliorarsi". E' questo il nostro obiettivo. Le belle parole di Conte? Quindi, ripeto: "mi fanno molto piacere le sue parole". C'è stima reciproca, l'ho visto bene contro i tedeschi anche per 'rubargli' qualcosa.