'Genny 'a carogna' capo traffico droga: arrestate altre 16 persone

'Genny 'a carogna' capo traffico droga: arrestate altre 16 persone

In particolare - secondo quanto riportato dall'edizione online odierna de IlMattino.it - i collegamenti principali il gruppo guidato da Genny 'a carogna li avrebbe avuti con una banda di fornitori olandesi, la cui merce veniva smistata a Napoli e in Italia proprio dai criminali di Forcella. A capo di quest'organizzazione c'era Gennaro De Tommaso, noto con il nome di Genny la carogna, capo ultrà del Napoli che venne alla ribalta della cronaca durante la finale di Coppa Italia il 3 maggio del 2014. Fuori lo stadio, prima della partita, Daniele De Santis, ultrà della Roma, assassinò il giovane tifoso napoletano Ciro Esposito. Quella sera si visse uno dei momenti più bassi della storia del calcio italiano, momenti che non vanno dimenticati ma che non devono mai più accadere.

A seguito dell'attività investigativa i carabinieri hanno rintracciato 16 persone che gestivano questi affari a capo della quale c'era proprio Genny la carogna. I militari dell'Arma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip partenopeo, nei confronti dei 16 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di ingenti quantitativi di stupefacenti.