Flash ha le ore contate: Adobe ne cesserà il supporto…

Flash ha le ore contate: Adobe ne cesserà il supporto…

Adobe ha rivelato di essere al lavoro con Google ed Apple per preparare il "pensionamento" della tecnologia Flash.

Ma ormai, dapprima soppresso da Apple sui suoi dispositivi portatili per motivi di vulnerabilità, e in seguito sostituito piano piano da linguaggi migliori e più sicuri come HTML5, WebGL, webAssembly, la sua morte non sembrava così lontana. La compagnia ha annunciato che nel 2020 terminerà il supporto a Flash Player, che consente di visualizzare siti e applicazioni creati con Flash. Anche se Flash inizialmente ha avuto un grande successo come strumento per la creazione di giochi web e animazioni, ha sempre avuto una serie di aspetti negativi che si sono distinti sempre di più ogni anno.

Adobe è pronta a mandare in pensione il software Flash, nato alla fine del 1996 per creare video e altri contenuti multimediali sul web, più volte criticato nel corso degli anni per l'instabilità e per le falle di sicurezza che ne hanno consentito l'uso come veicolo da parte dei cybercriminali in diversi attacchi informatici.

D'altronde la strada era scritta da tempo, con tutti i principali web browser che ne hanno limitato l'utilizzo, nascondendolo sotto il tappeto e permettendo all'utente di riabilitarlo manualmente in caso di necessità.

"In particolare, interromperemo l'aggiornamento e la distribuzione di Flash Player alla fine del 2020 e incoraggiamo i creatori di contenuti a migrare qualsiasi contenuto Flash esistente verso nuovi formati aperti", prosegue il comunicato.

Prima di calare il sipario nel 2020, Adobe continuerà a supportare Flash sulla maggior parte dei sistemi operativi e dei browser, rilasciando regolarmente aggiornamenti di sicurezza e mantenendo la compatibilità, eventualmente introducendo nuove funzionalità e caratteristiche se necessario.